Archivio

Archivio Novembre 2009

Londra

26 Novembre 2009 1 commento

Oxford Street, le sei del pomeriggio, piena di luci, di gente che torna dal lavoro e intanto fa qualche primo pensiero sui regali di Natale, i bus che passano uno dietro l’altro, il musical We Will Rock You… Ieri sera mi sono buttata in questa strada imponente, ricca, vitale; camminavo veloce ed ero felice di non conoscere nessuno, libera di lasciarmi trasportare dall’onda delle persone, di entrare nei negozi e farmi rapire dalla musica martellante, dai volti dei ragazzi, e dalle donne, che si provano abiti improbabili e scarpe che nessuno da noi si sognerebbe di vendere, eppure loro restano bellissime, i corpi magri, i volti sottili, gli occhi dai colori pastello… Ieri è stato un bel pomeriggio, un pomeriggioche non avrei potuto dividere con nessuno, perché mio, esclusivamente e intimamente mio, un raro momento di pace regalatomi da questa città e da questo lavoro così tormentato. Penso a quanto della mia vita ho perso e ho dato in mani sbagliate; le due ore di ieri no, finalmente no, resteranno intatte dentro di me, legate indissolubilmente a questa città meravigliosa, che amo sempre di più.

Categorie:Città del mondo Tag:

Citazione

19 Novembre 2009 1 commento

"Per tutta la mia vita ho desiderato che qualcuno mi prendesse per mano e si occupasse di me – magari sembro una persona coraggiosa che fa tutto da sè, e invece mi abbandonerei così volentieri alle cure di un altro". Etty Hillesum, Diario 1941-1943, Adelphi, trad. Chiara Passanti.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Alla dottoressa Carla

15 Novembre 2009 Commenti chiusi

La dottoressa senza volere ha citato il mio blog. Sa che c’è ma non lo legge, credo che non farebbe nemmeno parte della terapia. "Lei si sente invisibile", ha detto. Ed è proprio così, proprio come quel tremendo gennaio 2007 in cui scrivevo qui che mi sentivo invisibile a tutti.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

TOP-FIVE 1: politica.

9 Novembre 2009 Commenti chiusi

Ok, i cinque peggiori politici del mese (Berlusconi è fuori concorso):

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag:

Crocifissi

4 Novembre 2009 5 commenti

Mi chiedo se c’è davvero bisogno di vietare i crocifissi a scuola. E’ la motivazione che mi lascia perplessa. Come può un crocifisso limitare la libertà di un genitore di educare i figli secondo le proprie convinzioni? Anzi, secondo me vedere un simbolo tradizionale della nostra cultura, della nostra arte, aiuta a comprenderne il significato e lascia ancora più liberi di scegliere. Tanto più sarà consapevole la scelta, quanto più si avrà capito quella che è la nostra innegabile matrice culturale. Io che sono una persona laicissima, devo il mio intero lavoro alla Chiesa, che ha conservato i manoscritti che leggo, commissionato i dipinti che studio e acquistato le antichità di cui seguo le tracce. Perché la Chiesa Cattolica, che ci piaccia o no, è responsabile diretta della nostra identità culturale. Come ha detto Pierluigi Bersani, esporre i crocifissi a scuola è una tradizione inoffensiva. Se non riesco a far capire a mio figlio che quello prima ancora che un simbolo religioso, è un simbolo tradizionale e culturale, il problema e mio, di genitore, e non del crocifisso. Se non riesco a far capire a mio figlio che posso avere quel simbolo in classe e contemporaneamente seguire le convinzioni, mi dispiace, ma sono io, genitore, che prima di tutto manco in qualcosa. La libertà è decidere autonomamente, davanti a un crocifisso.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag:

Ciao, Alda.

1 Novembre 2009 Commenti chiusi

Alda Merini, A tutte le donne.

Prosegui la lettura…

Categorie:Primo piano Tag: